Crea sito

Pale di San Martino

San Martino di Castrozza - Rif Pradidali - San Martino di Castrozza

Partenza: San Martino di Catrozza

Tappa: Rif. Pradidali

Arrivo: San Martino di Castrozza

Metri di dislivello: 1800 complessivi

2 giorni

Da San Martino di Castrozza si prende la funivia fino al Rif. Rosetta. Una volta sul Posto si prosegue in direzione Fradusta. Il percorso è in alcuni casi impegnativo per elevata pendenza e scarsa aderenza quindi bisogna fare attenzione. Giunti alla base del ghiacciaio della Fradusta di procede sulla sinistra per giungere sulla cresta. Il tratto presenta neve profonda tutto l'anno perciò bisogna prestare attenzione ed avere un adeguato equippagiamento. una volta giunti sulla cresta la strada è segnalata solo da ometti di pietra e non c'è una traccia. Procedendo su sassi e neve si arriva poco prima della cima che si presenta senza troppe indicazioni e procediamo un po' a naso raggiungendo la vetta sul crinale. Al ritorno stessa strada fino a giungere di nuovo al bivio per il Rif.Pradidali. Da li in poi è solo discesa ma è assai ripida e arrivati al Rif.Pradidali ,che fa capolino solo all'ultimo, sia hanno le gambe distrutte.

Il secondo giorno si risale appena fino a raggiungere l'attacco di un sentiero attrezzato che ci riporterà al Rif.Rosetta senza particolari fatiche o tratti impegnativi.